Ortofrutta: al via il progetto di fusione delle 4 coop socie de La Trentina (Melinda)

Sono state ultimate le assemblee zonali dedicate ai soci di tutte le Cooperative del Consorzio La Trentina, grazie alle quali è stato dato il via al percorso di fusione delle quattro Cooperative Socie del Consorzio La Trentina in un unico organismo centralizzato.
«Al centro del nuovo progetto ci sarà la qualità del prodotto – spiega Paolo Gerevini, direttore generale del Consorzio La Trentina e del Consorzio Melinda – ma anche l’ammodernamento del mix varietale. La produzione di mele, a livello mondiale, sta aumentando di anno in anno e la concorrenza è sempre più forte.È arrivato il momento di accelerare sui potenziali dei due consorzi».

All’interno della Trentina il primo passo è già stato votato dall’assemblea dei soci, che ha dato l’ok alla fusione delle quattro cooperative in un unico organismo centralizzato. La Trentina è il quarto polo a livello nazionale per la produzione di mele con mille soci, 60mila tonnellate di prodotto, 1.300 ettari coltivati e un fatturato medio di 35 milioni di euro. Le novità previste nel piano 2021-2023 sono molte e riguardano una miglior gestione dell’organico e la centralizzazione di alcuni reparti. «L’ottimizzazione dei costi indicata dal piano triennale – spiega il presidente della Trentina, Rodolfo Brochetti – ci dovrebbe portare a un risparmio previsto intorno a 1,75 milioni di euro: significa poter concentrare i nostri sforzi sull’innalzamento della qualità produttiva».

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *